L'odontoiatria pediatrica

  • Home
  • Articoli sull'Odontoiatria
  • Pedodonzia Napoli

L'odontoiatria pediatrica

odontoiatria pediatrica Napoli

L'odontoiatria pediatrica o pedodonzia, è un vasto settore dell'odontoiatria che ha come fulcro la salute del cavo orale dei bambini ed adolescenti fino al 18esimo anno di età. È fondamentale, ma ancora poco attuato in alcune regioni italiane, stabilire per i piccoli pazienti un primo contatto col dentista esperto in pedodonzia già al terzo anno di vita; ciò è necessario, non soltanto per intercettare alcune patologie dentarie, ma soprattutto per instaurare, mediante uno specifico approccio psicologico pediatrico, un rapporto di fiducia e amicizia col medico, in modo da vivere con pochi stress eventuali cure dentarie. Succede molto spesso che un genitore chieda o riferisca di eventuali problematiche del cavo orale al proprio pediatra che può avere l’importante funzione di filtro verso l’odontoiatra.

Avere la buona abitudine di riferirsi fin da subito ad uno specialista in odontoiatria pediatrica permette di evitare spiacevoli fastidi o addirittura dolori nevralgici in pazienti molto piccoli, affetti da processi cariosi sui denti decidui (detti di latte).

Da molti anni ormai, sono ancora più efficaci le terapie in odontoiatria pediatrica, grazie all'utilizzo della sedazione cosciente: una tecnica da decenni utilizzata con sicurezza e successo da tutti i dentisti pediatrici nel resto d'Europa e nel Nord America. Tale tecnica, mediante l'inalazione nasale di una miscela di ossigeno e protossido di azoto, permette ai piccoli pazienti (di almeno 5-6 anni di età) di rilassarsi e superare la paura della seduta di odontoiatria pediatrica. Tale tecnica però è poco attuata dai dentisti generici e pertanto è necessario riferirsi a studi dentistici esperti in pedodonzia, com’è la Clinica Odontoiatrica Manzo a Frattamaggiore (NA).

pedodonzia Napoli

È estremamente ampio il ventaglio di patologie che il dentista esperto in odontoiatria pediatrica può affrontare: si occupa della classica cura e prevenzione della patologia cariosa, dando particolare attenzione alla salvaguardia dei denti di latte o decidui, soprattutto nei settori posteriori della bocca essendo essi sostituiti dai denti permanenti solo verso i 10-12 anni di età. Purtroppo anche per tale problematica spesso ci si può sentire dire di aspettare “tanto cadranno”: ebbene tale attesa purtroppo porta ad un aggravamento della patologia con conseguente infezione dell’organo pulpare interno al dentino. Per cui il genitore porta il piccolo paziente a curare il dente infetto, con conseguenti sedute alla poltrona più stressanti e più lunghe. Il trattamento delle complicanze infettive della suddetta patologia può effettuarsi sia in chiave chirurgica, laddove il dente non è più recuperabile perché distrutto dalla patologia, sia in chiave endodontica/conservativa, laddove la maggior parte del tessuto duro del dente è conservata. Tale tecnica richiede più sedute, ma è estremamente consigliata laddove il paziente sia molto piccolo o comunque di età molto inferiore i 10 anni; la conservazione del dente di latte è importante non solo per garantire la masticazione, ma anche perché le radici di tale dentino fungono da guida per l’eruzione del dente permanente in formazione nell’osso.

Talvolta, un piccolo paziente che subisce un trauma sui denti del settore anteriore, con conseguente frattura della corona dentaria o addirittura l’avulsione dall’osso dell’intero dentino, deve celermente riferirsi ad uno studio dentistico specializzato in pedodonzia, perché ciò permette nelle primissime ore dal trauma di risolvere il problema dentario in maniera più conservativa possibile: infatti nelle prime due ore successive al trauma è spesso possibile riattaccare il frammento dentario fratturato alla corona residua o addirittura, solo per i denti permanenti, riposizionare l’intero dente avulso dall’osso mascellare o mandibolare. Non di meno, è importante che in uno studio odontoiatrico specializzato in odontoiatria pediatrica, come nella Clinica Odontoiatrica Manzo a Frattamaggiore (NA), ci sia un team di specialisti per gestire casi complessi di malocclusioni miste a denti traumatizzati o affetti da anomalie dentarie, nei quali l'ortodontista gestirà la malocclusione e il pedodontista la problematica traumatologica o dismorfica dentaria. Talvolta è necessario stabilire durante lo studio del caso ortodontico, di migliorare l’estetica del sorriso dopo aver riallineato le basi ossee e i denti stessi: grazie alla strategia del team, verrà configurato prima ancora di iniziare, con alcuni software dedicati, un progetto di sorriso del paziente e dopo aver completato in riallineamento, si procede alla modifica estetica dei denti da migliorare. Inoltre, spesso le patologie infettive locali (herpes, candidosi, ecc.) e sistemiche (morbillo, rosolia, ecc.) possono essere intercettate dal dentista esperto in pedodonzia durante un controllo di routine: tale competenza permette di intercettare sin dai primi sintomi una patologia, per poi indirizzare subito i genitori dal pediatra di fiducia.


Città limitrofe

Manzo Clinica Odontoiatrica
Dentista e Odontoiatra

declino responsabilità | privacy

Iscrizione Albo degli Odontoiatri della provincia di Napoli N° 2018
Partita Iva 06245740961

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita medica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2017 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà della Manzo Clinica Odontoiatrica

www.dentisti-italia.it